Un particolare tipo di sedie per ufficio

Le poltrone direzionali sono uno speciale tipo di sedute per ufficio. Appartenendo a questa categoria, sono caratterizzate dagli elementi tipici che si possono ritrovare anche negli altri modelli di sedie per ufficio, come le sedie operative, ma essendo destinate ad un contesto specifico, si differenziano dalle altre sedute per alcune caratteristiche particolari.

Tratti in comune tra le poltrone direzionali e le sedie operative

Vediamo quindi quali sono i tratti distintivi delle poltrone direzionali e in cosa invece sono simili agli altri tipi di sedie per ufficio! Cominciamo dalle similitudini: operative o direzionali, le sedie per ufficio devono essere innanzitutto comode e funzionali. Anche le poltrone direzionali, come gli altri tipi di sedute, vengono quindi concepite per risultare il più possibile confortevoli, e la loro forma è studiata per accompagnare e sostenere la spina dorsale, cercando di limitare il più possibile i danni che possono derivare dal restare seduti alla scrivania per molte ore. Forma ergonomica, quindi, ma non solo: anche l’uso di braccioli serve per rendere più comoda la seduta, mentre le ruote che si ritrovano in molte sedute per l’ufficio (sia operative sia direzionali) servono a “velocizzare” gli spostamenti e quindi a rendere più efficace il proprio lavoro.

Differenze e particolarità

Veniamo ora alle differenze: quella più evidente è sicuramente la scelta del materiale. Le sedie direzionali sono infatti destinate alle posizioni più alte di un’azienda, e molto spesso i materiali usati suggeriscono quell’idea di importanza che si desidera veicolare anche tramite l’arredo dell’ufficio. Pelle ed eco-pelle vengono quindi usate spesso per le poltrone direzionali, mentre non vengono quasi mai usate per le sedie operative. Anche la forma della sedia stesso spesso suggerisce se abbiamo a che fare con una seduta operativa o con una poltrona direzionale: quest’ultima, infatti, è solitamente più grande, con lo schienale più alto, e dal design maggiormente studiato. Anche attraverso una sedia, quindi, si può dare l’idea di autorità e di autorevolezza!