Non solo alberghi: il contract arredamento anche per gli uffici

L’arredamento contract è una soluzione molto praticata nel settore alberghiero, e in generale in quello turistico (per esempio, viene usato anche per allestire le grandi navi da crociera). Però si tratta di una pratica molto comoda anche in altri casi in cui è necessario arredare ambienti vasti, oppure molti locali. Viene adottato, per esempio, dalle pubbliche amministrazioni e dalle grandi aziende (come gli istituti bancari) per l’arredamento di strutture pubbliche, centri conferenze, e grandi superfici destinate ad uso ufficio. Gli stessi vantaggi che si presentano per chi deve arredare un grande albergo tornano a vantaggio per l’arredamento degli uffici.

Contract arredamento: una soluzione chiavi in mano

Non si tratta semplicemente di ordinare grandi quantitativi di mobili ed arredi, ottenendo così un risparmio dovuto alle economie di scala. Il vero contract arredamento è, anche formalmente, o almeno sostanzialmente, una procedura simile all’appalto (che è ciò che significa appunto “contract”): il fornitore consegna un pacchetto completo, chiavi in mano. Ciò vuol dire che si può partire dalla vera e propria progettazione da zero, secondo le necessità e le richieste del cliente, di tutti gli arredi, per continuare con lo svolgimento di tutte le pratiche e procedure, la gestione delle sub-forniture, la predisposizione delle soluzioni d’arredamento, ed infine la fornitura e l’installazione degli arredi per ufficio.

Mobili per ufficio

Una scelta fatta in partenza per far gestire l’arredamento degli uffici in questo modo consente non solo di risparmiare tempo e denaro. I mobili per ufficio, oltre a questo, risponderanno a criteri unici di aspetto estetico, standard di qualità, principi di ergonomia; saranno sempre conformi alle norme di sicurezza. Il tutto avendo sempre un solo interlocutore che si occupa di tutto e risponde di tutto.