Monthly Archive luglio 2017

Arredamento reception

pareti-mobili-divisorie

La reception: il primo biglietto da visita per il cliente

Dalla nostra esperienza come clienti, sappiamo perfettamente quanto importante sia essere accolti in una reception ben studiata, organizzata e luminosa. Oltre, infatti, ad essere il primo, importante biglietto da visita dell’azienda, da cui devono trasparire non solo il brand, ma anche i valori cui ci si ispira, la reception deve garantire una esperienza positiva al cliente, non essere confusionaria, ma accogliente ed intuitiva. Chi vi entra, deve poter esperire la sensazione che tutto funzioni perfettamente, e l’ambiente, così come l’arredamento e l’organizzazione degli spazi, dovrà carpire la sua fiducia.

Arredamento confortevole ed intuitivo per il cliente e per l’impiegato

Per creare una buona reception, dunque, è necessario tenere ben presente l’identità dell’azienda e l’attività che svolge. Inoltre, occorre studiare attentamente gli spazi, la luce, i colori: sono, infatti, i dettagli a permettere all’insieme di risultare accogliente e gradevole alla vista. Dovrà, al contempo, garantire a chi vi lavorerà il maggior confort possibile: dato che sarà a contatto con la clientela, infatti, sarà cura del datore di lavoro fornire al receptionist serenità ed ordine per l’espletamento della sua mansione, onde evitargli inutile stress. Parimenti, il cliente si attende di poter accedere facilmente alle informazioni che cerca, e dunque è necessario garantire una disposizione dell’arredamento intuitiva, semplice ed essenziale. Insomma, la reception non è assolutamente un ambiente da sottovalutare!

Consigli per l’arredamento della reception

Se un ruolo determinante hanno la luce ed i colori, si dovrà prestare massima attenzione anche  alla scelta dell’arredamento per la reception. Oltre all’immancabile bancone, alle sedie di attesa così come a quelle per i dipendenti, è consigliabile prevedere l’acquisto di vari complementi d’arredo quali, ad esempio, lampadari e quadri, ma anche le consigliatissime piante ornamentali. Per la scelta dei banchi, le aziende specializzate offrono una vasta scelta: da quelli modulari ai monoblocchi, con forme classiche e lineari, bianchi o colorati. Anche le forme saranno da scegliere: se lo spazio lo permette, sono molto gradevoli i banchi da reception tondi o ricurvi, che integrano la sensazione di ospitalità.

Misurare un immobile

acquisto-immobili-commerciali

Misurare l’estensione di un immobile è procedimento abbastanza semplice

Un adagio popolare, rimaneggiato spesse volte, suona pressappoco: “non ci sono cose facili o difficile. Esistono solo cose che io so fare e cose che io non so fare”. Misurare la superficie di un immobile? Niente di particolarmente complesso, se si abbia a portata di mano un metro da muratore o una rullina metrica, carta, matita, squadretta e carta millimetrata! La misurazione di un immobile potrebbe rendersi infatti necessaria per verificare la reale estensione in termini di metri quadrati, ad esempio in occasione di un sopralluogo in vista di un acquisto o una locazione; potrebbe altresì  essere utile se si pensa di ristrutturare i locali o semplicemente rinnovare l’arredamento dell’ufficio. Come dunque procedere?

Istruzioni pratiche per misurare il tuo immobile

Per ciò che concerne il rilevamento della superficie, ad esempio, di una parete, il cui colore, dovrà essere rinnovato, basterà semplicemente prendere la misura della lunghezza della parete e moltiplicare il valore trovato per l’altezza dell’immobile, dal piano del pavimento al soffitto. A tale valore, chiaramente, andrà sottratta l’area di eventuali porte o finestre. Fattore assolutamente da tenere sempre ben presente è che qualsiasi misurazione si effettui, si debba sempre partire da un angolo. Per misurare l’estensione totale di un immobile, basterà eseguire la medesima operazione sul pavimento, segnando, dopo aver stabilito una opportuna scala, su un foglio di carta millimetrata la lunghezza e la larghezza dei vani che compongono l’immobile ed evidenziare stipiti, spessore dei muri o altri ingombri. Si dovrà cercare di comporre delle aree gestibili, ad esempio quadrati o rettangoli. Alla fine delle misurazioni su carta millimetrata, sommare i valori dei vani.

C’è cos’è la superficie commerciale?

Attenzione alla differenza tra superficie calpestabile, ossia l’estensione dell’immobile, ivi compresi i muri interni e perimetrali, e la superficie commerciale, equivalente alla somma della superficie calpestabile e delle eventuali pertinenze dell’immobile, quali balconi, terrazze, box, etc.

Armadi Compattabili

attori contract

Armadi compattabili: la soluzione per sistemare l’archivio

Una delle esigenze primarie, in un ufficio, è l’ubicazione e la sistemazione dell’archivio: la quantità di atti cartacei, di documentazione fotografica o di materiale audiovisivo su supporti analogici potrebbe risultare veramente notevole! La presenza di un vasto archivio può, in tal caso, avere conseguenze non trascurabili: da un lato, infatti, la necessità di trovare uno spazio sufficientemente ampio, costituirebbe un serio problema per la maggior parte degli uffici; inoltre, l’accumulo di una documentazione variegata e numerosa comporterebbe inevitabilmente una difficoltà di archiviazione, rendendone l’accesso non immediato. Per far fronte a queste esigenze, un’ottima soluzione è costituita dagli armadi compattabili.

Un armadio su binari per accedere rapidamente ad un archivio ordinato

Un armadio compattabile è un sistema di stoccaggio semplice ed efficace che permette una distribuzione ordinata dell’archivio o della merce. È costituito da una serie di scaffalature montate su binari scorrevoli lungo alcuni binari, posti alla base o in alto. La sua composizione essenzialmente modulare, ne permette l’estensione sia in larghezza che, cosa ben più interessante, in altezza, diminuendo la richiesta di spazio. Ma il maggior pregio è certamente la compattabilità: ogni modulo, infatti, scorrendo accanto all’altro lungo i binari, apre dei corridoi provvisori che permettono l’accesso all’archivista in modo semplice, sicuro e veloce.

Perché scegliere gli armadi compattabili per il tuo ufficio?

Adattamento ad ogni ambiente, alta protezione, facilità di accesso, sicurezza versatilità: questi i principali vantaggi legati alla scelta degli armadi compattabili. Connubio perfetto tra razionalità ed estetica, i vari modelli in commercio si adattano ad ogni tipo di arredamento e, utilizzando vari dispositivi di sicurezza o meccanismi di movimentazione tra i moduli dell’armadio, garantiscono rapidità di consultazione all’archivio. L’armadio compattabile è la soluzione migliore per garantire risparmio, sia in termini economici, sia per ciò che concerne lo spazio, che risulterà essere raddoppiato. Tantissimi, infine, gli accessori, indispensabili per una organizzazione efficiente dell’archivio: ripiani estraibili, scalette, sistema di illuminazione integrato nel carrello, separatori laterali, chiusure rapide e volani per una facile creazione dei corridoi provvisori.